Benvenuti in Molise!
DOVE DORMIRE VICINO AGNONE

Regalati una pausa dalla città a Pescopennataro in compagnia della natura immerso nell'incantevole paesaggio dei boschi del Molise.

CAMERE IN AFFITTO E RISTORANTE A PESCOPENNATARO

L'Ostello Ristoro Montagna Amica si trova in un bellissimo bosco, immersi in una natura ancora incontaminata a Pescopennataro vicino Agnone...

ALBERGO PER TREKKING E ESCURSIONI TRA MOLISE E ABRUZZO

L'Ostello Ristoro Montagna Amica si trova tra le splendide
cascate del Rio Verde!

/

Perchè scegliere l'Ostello Ristoro Montagna Amica

Vivrai in armonia con la natura!
Perchè scegliere l'Ostello Ristoro Montagna Amica

Camere e Ristorante vicino AgnoneA Pescopennataro, in Molise.

Montagna Amica è una suggestiva struttura ricettiva dell'Alto Molise immersa in un meraviglioso polmone di verde dove respirare aria magica e ammirare la natura inconfondibile dell'Abetaia più grande del Centro Italia. Potrai inoltre rilassarti in bosco oppure scegliere di partecipare alle numerose iniziative che la struttura propone. Potrai usufruire dei nostri servizi: WI-FI, lavatrice, noleggio sci, slittini e ciaspole con i quali vivere emozioni in montagna. La struttura è idonea ad ospitare portatori di handicap. Da noi potrai sentirti a casa grazie alla semplicità familiare e all'accoglienza che riceverai.

Perchè scegliere l'Ostello Ristoro Montagna Amica

Cucina semplice e genuinaRicette tipiche della zona.

La struttura è dotata di una calda e accogliente sala ristorante dove potrai deliziare il tuo palato con piatti tipici della cucina tradizionale, preparati con la massima attenzione nel rispetto delle intolleranze e delle allergie alimentari. Nel nostro menù potrai scegliere piatti a base di tartufo, funghi, erbette aromatiche di stagione (aglio selvatico), ricette tipiche con carne d'agnello e tipici prodotti caseari e della salumeria tradizionale.

Perchè scegliere l'Ostello Ristoro Montagna Amica

Escursioni nella zonaIl Molise da vivere.

Dalla struttura potrai seguire il percorso della acque, che parte da Monte Campo fino ad arrivare alla Cascate del Verde (Borrello), visitare l'eremo di San Luca e i tanti sentieri ed itinerari escursionistici della zona che potrai raggiungere camminando oppure in bicicletta.

LE NOSTRE CAMERE

Vanessa del Cardo, Achillea, Pungitopo, Faggio, Quercia e Abete Bianco non sono solo le farfalle e le piante che troverai nei nostri boschi ma anche i nomi che abbiamo voluto dare alle nostre camere, sobrie e confortevoli in cui ti sentirai subito a tuo agio.

Tutte le camere possono usufruire anche del servizio B&B: pernottamento + colazione.

Guarda le foto delle camere


TARIFFE*
Singola con servizi al piano a partire da € 25,00
Doppia con bagno in camera a partire da € 30,00
Tripla con bagno in camera a partire da € 28,00

*I prezzi si intendono a persona a notte.

Per intere settimane e per i gruppi i prezzi sono da concordare.

OFFERTE

Nel nostro ostello amiamo ospitare gruppi numerosi, famiglie con tanti bambini, animali domestici e gruppi di amici ma anche scout, comitive, scolaresche, appassionati di natura, free climbing, mountain-bike, trekking, ciclismo, sci di fondo, nord walking, equitazione, yoga, avventura e salute.

Siete i benvenuti e per voi abbiamo riservato numerose offerte speciali.

LA NOSTRA CUCINA

Dopo una fantastica passeggiata tra i sentieri verdi dei nostri boschi profumati, non potrai non cedere agli odori ammalianti della cucina tipica di Montagna Amica, che ti proporrà sempre cibi freschi e di stagione. Ti aspettano piatti tradizionali del posto, preparati con sapienza e semplicità da chi ama conservare i sapori autentici e genuini che questo territorio sa ancora regalare (preparati con la massima attenzione nel rispetto delle intolleranze e delle allergie alimentari).

E allora? Siediti a tavola con noi!

C'è una tavolata di amici che allieterà le tue serate da buon vino e tanto buonumore.

alcune foto dell'Ostello Ristoro Montagna Amica di Pescopennataro...

Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica
Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica

COSA VEDERE NEI DINTORNI

Siamo in Molise, immersi nei bellissimi boschi di Pescopennataro, dove non solo la natura incontaminata fa da padrone, ma anche dove sarai al centro della storia, vicino a località di interesse storico.

Foto dei Dintorni

PESCOPENNATARO (1.200 slm)
Piccolo paesino dai fantastici richiami turistici e ambientali nonché storici: è stato luogo di alcuni dei primi insediamenti di origine sannita anche se la fondazione vera e propria avvenne nel IX secolo. Circondata dalla Falesia, da due siti SIC (Siti di Interesse Comunitario) nei quali c'è una rete di sentieri naturalistici , dal Bosco dalla "Vallazzuna" e da quello degli Abeti Soprani, potrai ammirare panorami mozzafiato che si perdono a vista d’uomo sulla Valle del Sangro e, quando il cielo è limpido, si arriva a vedere anche il mare.

I suoi maggiori richiami invernali sono sulle piste da sci e nelle attività organizzate nei boschi del raro Abete Bianco. Altre attività sportive sono legate all’alpinismo e alle arrampicate. Alcune delle attrazioni che il piccolo paese offre sono: il Museo della Pietra, il quale conserva opere geologiche e litiche di origine preistorica e non, e il Parco di Pinocchio, un sentiero immerso nella pineta del Bosco del Barone reso unico da sculture in pietra, realizzate in occasione del 2° Simposio di Scultura Live tenutosi a Pescopennataro nel luglio del 2008, che stanno a rappresentare la storia del protagonista.

L’arte di questi scalpellini ha fatto sì che Pescopennataro fosse denominato Paese della Pietra.

VICINO A NOI
• Prato Gentile stadio del fondo (Capracotta IS)
• Museo delle campane (Agnone IS)
• Museo della Pietra (Pescopennataro IS)
• L'Anfiteatro di Pietrabbondante (IS)
• Il Fiume Verrino Cascate del Verrino (Capracotta IS)
• Cascate del Verde (CH)
• Monte Pizzi La Riserva di Pesche (IS)
• Il Giardino della Flora Appenninica (Capracotta IS)
• Le riserve MaB - Unesco Montedimezzo e CollemeluccioRe Faione (il faggio, nel vernacolo locale) (Vastogirardi IS)
• Montecastelbarone (Agnone IS)
• Monte Campo 1746 slm (Capracotta IS)
• Monte Capraro 1730 slm (San Pietro Avellana IS)
• I monti e le aree protette dell'Alto Molise

COSA FARE DURANTE IL TUO SOGGIORNO
• Trekking/Escursionismo con passeggiate tra i prati e montagne bellissime per ritrovare un naturale benessere;
• Mountain bike, con diversi itinerari tra scenari unici e mozzafiato;
• Nordic walking;
• Visite guidate tra siti archeologici, musei, santuari e le città d’arte del Molise;
• Itinerari enogastronomici per gustare vini locali e piatti tipici del luogo preparati con sapienza e semplicità da chi ama conservare sapori autentici e genuini;
• Ciaspolate, con interessanti percorsi dove la fatica viene ripagata da un ambiente di rara bellezza;
• Viaggi nell’antica arte molisana della Lavorazione del rame legata alle tradizioni ed alle esigenze della civiltà contadina;
• Laboratori teatrali e artigianali.

Per i più PICCOLI sono inoltre previste le seguenti iniziative:
Un giorno da pastore: è prevista una esperienza originale che ha il sapore della vita semplice e naturale che scorre tra i pascoli e gli animali nelle stalle delle alture, alla scoperta di mucche, galline, cavalli, pecore e maiali.
L'Erbario: per stimolare le conoscenza botaniche e insegnare così l’amore ed il rispetto per la natura.
L'Entomologia: breve guida illustrata alla conoscenza degli insetti.

Cucina naturale
Cucina naturale vale a dire imparare a cucinare i prodotti di stagione che la natura ci propone in modo adeguato. Di stagione in stagione si assiste ad un ciclo di cambiamento della natura che a Pescopennataro regala tesori preziosi come tartufi, funghi, asparagi, aglio selvatico, more e frutti di bosco. Nel nostro Ostello potrai imparare ricette semplici, stagionali, dai notevoli effetti benefici e, soprattutto, facili da poter preparare anche a casa.

Bagni di fieno
Rilassa sciogliendo le tensioni, tonifica e favorisce l’eliminazione dei liquidi stagnanti. L'elevata temperatura del bagno di fieno facilita l'apertura dei pori, permettendo ai principi dello stesso, di agire nel miglior modo possibile: stimola il tessuto connettivo e il sistema nervoso vegetativo, depura e disintossica. Un bagno nel fieno riattiva la circolazione e il trattamento rinforza anche il sistema immunitario. Secondo alcune osservazioni mediche, persino le persone sofferenti di raffreddore da fieno, possono tranquillamente godere dei benefici del trattamento.

Orientamento
Imparerai ad orientarti, a leggere una cartina ortografica e/o topografica e a fare una mappa (road map) in qualsiasi ambiente, di giorno e/o di notte con o senza bussola. Muoversi in sicurezza è importante sempre e soprattutto in zone sconosciute. Tu, come la pensi?

Escursionismo
Questa attività coinvolge tutti coloro che intendono acquisire un bagaglio di conoscenze teoriche e pratiche indispensabili per chi volesse vivere la montagna come la viviamo noi. Il corso tende a stimolare la conoscenza ed il rispetto per la natura ed educare la persona al comportamento con essa.

Corso di saponeria
Il sapone, il dentifricio, lo shampoo e altri detergenti sono di utilità quotidiana. Ma come sono fatti? Il nostro amico Renato ti insegnerà a farli in casa solo con ingredienti semplici e naturali e, solo provandoli, potrai valutare i benefici dei veri prodotti naturali. Una curiosità: Renato riesce a produrre nel suo orto tutto il necessario per condurre una vita naturale.
Vuoi riuscirci anche tu? Allora vieni a trovarci!

Foto dei dintorni

L'Ostello Ristoro Montagna Amica è immerso nella natura, tra pascoli e boschi del Molisano vicino ad Agnone...
Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica
Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica Foto Ostello Ristoro Montagna Amica

FESTE E SAGRE TUTTO L'ANNO

Il Molise è la più piccola regione d'Italia dopo la Val d'Aosta ma è ricca di tradizioni, feste e sagre a cui non puoi fare a meno di partecipare.

Te ne segnaliamo alcune che vale davvero la pena di visitare.

Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre



GENNAIO

A Castelmauro (CB)
All’inizio dell’anno, la notte tra il 16 e il 17 gennaio, durante la festa di Sant’Antonio abate, vengono accesi i tradizionali fuochi di Sant’Antonio, che ardono per tutta la notte donando al paese un’aurea caratteristica e molto suggestiva.
A Isernia (IS)
C’è la festa dell’olio pentro: per celebrare la bontà dell’olio molisano si organizzano degustazioni in piazza, banchetti, seminari sull’olio.
A Colletorto (CB)
Il 17 gennaio si accendono fuochi in onore di Sant’Antonio Abate che nella cultura contadina è propiziatorio per le messi. Rigoroso il rituale di accensione, che prevede la benedizione da parte del parroco del fuoco più vicino alla chiesa. Da questo viene prelevata la brace per far ardere gli altri falò.
A Montenero di Bisaccia (CB)
Il Presepe Vivente viene rappresento dal 24 dicembre al 6 gennaio in un ambiente naturale fatto di antiche grotte tufacee.
A Petrella Tifernina (CB)
Il 17 gennaio, per la festa di Sant’Antonio Abate, la processione è allietata dalla distribuzione della ricciata, un piatto semplice a base di legumi, insieme a pagnottelle di pane.


FEBBRAIO

A San Massimo (CB)
Il 15 febbraio si celebra la festa del santo patrono da cui il paese prende il nome.
A Rocchetta al Volturno (IS)
“Gl'cierv“ (Caccia al Cervo) si svolge l’ultima domenica di Carnevale nella frazione Castelnuovo al Volturno.


MARZO

A Santa Croce di Magliano (CB)
Il 19 marzo vengono accesi enormi falò in onore di San Giuseppe intorno ai quali si radunano tutti gli abitanti, trascorrendo la notte tra balli e canti.
A Casacalenda (CB)
In occasione della festa di San Giuseppe, tra il 18 ed il 19 marzo, è tradizione cucinare la Pezzenta, una zuppa di legumi misti (ceci, fagioli, cicerchie, fave e piselli), lessi e cucinati con vini Doc.
A Ferrazzano (CB)
Il 21 marzo si svolge lo Strumlo una gara molto divertente di trottole, che devono essere fatte ruotare, senza interruzioni, sulla mano, sul piede e poi a terra.
A Riccia (CB)
La festa di San Giuseppe, il 19 marzo, rappresenta la tradizione più sentita di Riccia. Nella maggior parte delle famiglie devote si preparano dei banchetti in cui vengono invitate tre persone, che rappresentano la Sacra Famiglia.


APRILE

A Campochiaro (CB)
Il 25 Aprile viene festeggiato con una processione religiosa il patrono del paese, San Marco Evangelista.
A Civitacamporano (CB)
Il 22 aprile ha luogo la fiera di San Giorgio.
A Montecilfone (CB)
Il 23 aprile, per la festa di San Giorgio.
A Petrella Tifernina (CB)
La folla delle grandi occasioni si riunisce in paese il 23 aprile, festa del patrono San Giorgio, balli e canti in piazza, bancarelle e fuochi d’artificio animano la serata.
A Rotello (CB)
In occasione della festa dell’Incoronata ha luogo una fiera di merci e bestiame, ripetuta il 14 luglio in onore di San Basilio.
A San Giovanni in Galdo (CB)
Il 4 aprile a San Giovanni in Galdo viene messa in scena una suggestiva Via Crucis vivente, con la partecipazione degli abitanti in abiti d’epoca, che si conclude con la Crocifissione sul colle detto del Calvario.


MAGGIO

A Castel del Giudice (IS)
Il primo maggio c’è la maggiolata: celebrazione dell’albero del faggio. In questa giornata di festa si fa una grande frittata con le uova che la gente dona alle massaie.
A Baranello (CB)
Nei giorni 7 e 8 dei mesi di maggio e dicembre, in occasione della festa di San Michele Arcangelo e dell’Immacolata Concezione, ha luogo un’importante fiera di merci e di bestiame.
A Montaquila (IS)
Il 1 maggio si tiene la sagra della frittata che viene preparata con ben 1151 uova, cotta in circa dieci ore da 4 persone. La frittata di Montaquila denominata "La frttjata d'pasqua".
A Bonefro (CB)
Un appuntamento particolare è la Festa della Pagliara, il primo maggio: un uomo vestito con un’intelaiatura di canne, ricoperta di primizie, gira per il paese, seguito da un corteo e intonando canti propiziatori davanti a tutte le abitazioni.
Ad Agnone (IS)
Il 13 maggio c’è la festa di San Cristanziano. Per l’occasione di organizza una grande fiera con bancarelle e stand.
A Colle d'Anchise (CB)
Il 31 maggio festa di San Nicola ed il 20 luglio, Santa Margherita, gli abitanti di Colle d’Anchise si recano nelle campagne del paese per celebrare le feste nelle omonime cappelle agresti.
A Fossalto (CB)
La festa di primavera viene celebrata con un rito antichissimo che vede la personificazione di maggio: un uomo dopo aver indossato un cono costruito con rami, fiori ed erbe e con alla sommità una croce realizzata anch’essa con fiori, compie il giro del paese annunciando l’arrivo del maggio, accompagnato da un suonatore di zampogna e da un cantore.
A Guardiaregia (CB)
Il 9 maggio a Guardiaregia si festeggia il patrono San Nicola. La statua del Santo viene portata dalla chiesa parrocchiale del paese fino alla chiesetta di San Nicola, in località Tremonti, attraverso una vecchia mulattiera.
A Larino (CB)
Ogni anno a Larino dal 25 al 27 maggio, in occasione della festività di San Pardo, sfilano per le strade della cittadina, oltre cento carri addobbati con migliaia di fiori di carta trainati da buoi.


GIUGNO

A Petrella Tifernina (CB)
La sera del 12 giugno, vigilia della festa di Sant’Antonio da Padova, si accendono grandi falò attorno ai quali si cuociono fagioli, ceci e pasta fatta in casa.
A San Giuliano di Puglia (CB)
San Giuliano di Puglia il 12 e il 13 giugno festeggia Sant’Antonio da Padova: la festa è celebrata con una sfilata di carri addobbati che percorrono le vie del centro abitato.
A Spinete (CB)
In giugno a Spinete si festeggia il patrono del paese, San Giovanni Battista.


LUGLIO

A Castelmauro (CB)
Gli amanti della natura e della vita all’aria aperta non possono mancare alla festa della montagna, che si svolge a luglio nei bellissimi boschi del Monte Mauro.
A Capracotta (IS)
Il terzo sabato del mese si tiene il famoso Palio del Trigno, una gara equestre in località Prato Gentile.
A Colle d’Anchise (CB)
Il 31 maggio festa di San Nicola ed il 20 luglio, Santa Margherita, gli abitanti di Colle d’Anchise si recano nelle campagne del paese per celebrare le feste nelle omonime cappelle agresti.
A Gambatesa (CB)
È caratteristica la ricorrenza della Madonna delle Traglie che si festeggia l’ultima domenica di luglio. Dopo aver portato la statua della Madonna della Vittoria, in paese, dove i contadini accumulano i covoni in piazza, viene trebbiato il grano; il ricavato, unitamente alla paglia, vengono devoluti per i festeggiamenti della Madonna dell’Assunta che ha luogo il 15 agosto.


AGOSTO

A Macchiagodena (IS)
Durante il mese si fa la sagra del tartufo.
A Capracotta (IS)
La "pezzata" è la festa durante la quale rivive la tradizione pastorale; si tratta della sagra dell'agnello cotto alla brace e anche quella della pecora che viene bollita con erbe aromatiche. La festa viene organizzata ogni anno nella prima domenica di agosto presso al piana di Prato Gentile e rappresenta una delle manifestazioni più importanti che animano l'estate molisana e che coinvolge migliaia di persone.
A Pescopennataro (IS)
Durante il mese di agosto si svolgono diverse sagre tra le quali quella degli spiedini di pecora, quella Ciff e Ciaff (ricetta tipica a base di carne) e della scamorza.
A Castellino del Biferno (CB)
Il primo agosto, in occasione della festa patronale di San Pietro in Vincoli, si svolge la gustosissima Sagra delle Sagnitelle.
A Matrice (CB)
La celebrazione più sentita è quella in onore di Santa Maria della Strada che si celebra il 14 e il 15 agosto presso l’artistica chiesa rupestre. Tra i festeggiamenti si svolge anche la sagra del prosciutto.
A Termoli (CB)
La ricorrenza più sentita è la Regata di San Basso che si celebra il 3 agosto per ricordare la leggenda del miracoloso ritrovamento in mare del sarcofago contenente le reliquie del Santo. Pochi giorni più tardi, il 15, si svolge lo spettacolare incendio del Castello.


SETTEMBRE

A Boiano (CB)
A settembre si svolge la festa della montagna, una lunga passeggiata fino all’Eremo di Sant’Egidio, che si trova alle porte della città.
A Macchia D’Isernia (IS)
In questo mese si tiene la sagra del vino Pentro che deriva il suo nome da un'antica tribù del popolo dei Sanniti. La sagra è un'occasione per scoprire e degustare una selezione di questi prodotti vinicoli.
A Matrice (CB)
Tra le festività che si celebrano a Matrice, sono da ricordare a maggio quella di Sant’Urbano patrono del luogo e a settembre quella di San Michele.
A Roccavivara (CB)
L'8 settembre in località Santa Maria del Canneto si svolge la processione lungo un percorso adiacente il Santuario, e i pellegrini portano in mano delle canne: la leggenda, infatti, vuole che la statua della Madonna sia stata ritrovata in un canneto.
A Trivento (CB)
A settembre, inoltre, il giorno 8 ricorre la sagra dello Zapp'tone e l'11 la sagra dei cavatelli.


OTTOBRE

A Gambatesa (CB)
La prima domenica di ottobre si svolge la Festa della Vendemmia.
A San Massimo (CB)
Famosa la sagra delle castagne che si svolge ad ottobre.


NOVEMBRE

A Civitacampomarano (CB)
Il 28 e 29 novembre per Sant'Andrea.


DICEMBRE

A Guardiaregia (CB)
La sagra dei fagioli si svolge il 5 dicembre, quando viene preparata per tutto il paese una cena a base di legumi.
Ad Agnone (IS)
L'8 dicembre si organizza la mostra mercato del tartufo bianco.
A Pietracupa (CB)
La Ndocciata è la manifestazione più suggestiva che si svolge a Pietracupa. La sera del 24 dicembre vengono arse torce di legno e stoppie per riscaldare, simbolicamente, Gesù Bambino.
A San Giovanni in Galdo (CB) e Isernia (IS)
Dal 31 dicembre al 6 gennaio gruppi di giovani del paese si recano di casa in casa per recitare le Maitunate, canti e filastrocche beneauguranti per il nuovo anno.
A San Polo Matese (CB)
Particolarmente suggestiva è la rappresentazione del Presepe Vivente, cui fa da cornice il centro storico, che si tiene annualmente il 26 e il 27 dicembre.
Ad Agnone (IS)
La sera del 24 dicembre c'è la tradizionale “Ndocciata”: i gruppi delle contrade vestiti con i costumi tradizionali, accendono le ndocce (torce) e si incamminano lungo il corso principale del paese per arrivare nella piazza dove viene acceso un grande falò attorno al quale la popolazione si riunisce per salutare simbolicamente l’anno che si sta concludendo.

 

Cosa dicono i nostri Clienti?

Alcuni dei nostri Clienti ci amano e lo dimostrano!

Esperienza tranquilla, confortevole, semplice
Questo ostello è l'ideale per chi cerca una vacanza tra la natura;"Montagna Amica" si trova a 15min. dal piccolo paesino Pescopennataro comunque abbastanza frequentato in estate. Sono stata ad un camposcuola, struttura ideale per questo tipo di esperienze, eravamo 39 persone tra adulti e adolescenti. C'è una bellissima vista che dà sulle montagne, le stanze rispecchiano lo stile montanaro, essenziali ma confortevoli. La temperatura seppur rigida fuori (15 gradi la sera d'estate) nella struttura si mantiene alta, non facendo per niente avvertire il freddo. Anche a la sala per mangiare ed il salone rispecchiano questo stile. Insomma, ideale per chi vuole viaggiare comodi e godersi la natura

Cliente

Mi sono sentita come in famiglia
E' una struttura a metà fra un albergo ed un ostello: più confortevole di un ostello ma un po’ meno rispetto ad un albergo. A poca distanza dal paese di Pescopennataro ed ai margini di un bellissimo bosco di abeti soprani si presta ad ospitare gruppi di escursionisti e di appassionati di sci di fondo (a pochi Km c'è il bel comprensorio sciistico di Prato Gentile). La caratteristica peculiare di questa è che i gestori (Daniela e Marco) fanno sentire gli ospiti come in famiglia: ci si ricorda di essere in albergo solo perché ad un certo punto bisogna pagare il conto (peraltro in linea con le altre strutture della zona). Consigliato soprattutto a gruppi ed a chi ha voglia di socializzare.

Cliente

Turismo di qualità
Ho soggiornato presso Montagna Amica a ridosso di ferragosto per conoscere questa struttura. Lavoro in una associazione turistica/culturale e ho potuto sperimentare questo Ostello, sicuramente ha dei requisiti di accoglienza davvero buoni e presto proveremo a portare gruppi di persone, che sicuramente saranno soddisfatti del posto. "Montagna Amica", definito come Ostello, ha qualcosa in più dei classici ostelli, perchè propone un servizio di accoglienza attento alle esigenze dei propri utenti, dalla cucina locale ottima ai bisogni di socializzazione da parte degli ospiti, che trovano in Montagna Amica uno spazio accogliente e vivo, che favorisce (se si ha voglia) lo scambio tra le persone. I servizi sono garantiti, stanze essenziali e pulite, pasti cucinati con prodotti genuini e con grande attenzione. Prezzi competitivi, rispettando gli standard nazionali, in quanto a riduzioni per bambini, pasti, etc. ma con servizi in più, come già detto, dal punto di vista dell'attenzione al cliente.

Cliente

L'Ostello Ristoro Montagna Amica si trova tra le fresche montagne dell'Alto Molise, in provincia di Isernia nei pressi di Pescopennataro (IS)

Hai delle domande? Invia una mail a info@montagnamica.net

COME RAGGIUNGERCI
Da Nord e da Sud
Dall'autostrada Adriatica A14 uscita Val di Sangro, proseguire in direzione Villa S. Maria, (SS 652), poi proseguire dritto in direzione Giugliopoli – Rosello, quindi svoltare a destra per Pescopennataro.

Da Roma
1° Itinerario: Dall'autostrada del Sole A1 uscita San Vittore, seguire la direzione Venafro (SS 6), a Venafro continuare sulla SS 85, seguire la direzione Montaquila/Roccaraso, svoltare sulla SS 158 in direzione di Roccaraso, prendere SS 652 in direzione Castel di Sangro, continuare sulla SS 558 fino ad Ateleta/Castel del Giudice, svoltare sulla SP 2 in direzione di Pescopennataro;
2° Itinerario: Dal GRA, prendere l’autostrada A 24 Roma L’Aquila e proseguire dritto seguendo l'indicazione Pescara Sulmona fino all’uscita di Pratola Peligna. Proseguire quindi in direzione Roccaraso, fino a svoltare in direzione Pietransieri/Ateleta. Infine svoltare in direzione Castel del Giudice/Pescopennataro.

Da Napoli
Prendere l'autostrada del Sole A1 Roma - Napoli, uscire al casello di Caianello, seguire le indicazioni per Isernia, (SS 85), seguire la direzione Montaquila/Roccaraso, svoltare sulla SS 158 in direzione di Roccaraso, prendere SS 652 in direzione Castel di Sangro, continuare sulla SS 558 fino ad Ateleta/Castel del Giudice, svoltare sulla SP 2 in direzione di Pescopennataro.

Dove siamoPescopennataro
Molise

Chiamaci0865/941419
339/6621226

Seguici sul canale Facebook dell'Ostello Ristoro Montagna Amica

Segnalato da Youritaly